abile pronto casa logo mobile
  • Home
  • Ristrutturazione di bagni, cucine ed appartamenti interi

Ristrutturazione di bagni, cucine ed appartamenti interi

La ristrutturazione edile

La società Abile Pronto Casa esegue ristrutturazioni complete di appartamenti, bagni e cucine, chiavi in mano.

Ogni intervento effettuato dalla ditta è realizzato in tempi brevi, con materiali di alta qualità e cercando di venire incontro alle esigenze particolari di ogni cliente e di ciascun ambiente abitativo.

Da oltre 20 anni la ditta Abile Pronto Casa si occupa di ristrutturare appartamenti su tutto il territorio di Trieste, Gorizia e Udine, con un team di operai e tecnici specializzati.

I lavori di ristrutturazione che prevedono la demolizione della pavimentazione e dei rivestimenti, comprendono anche lo smaltimento delle macerie, che vengono asportate come prevede la legge vigente. Dopo questo passaggio si passa alla posa degli impianti, dell’intonaco e dei rivestimenti, oltre ai sanitari nel caso dei bagni.

Il cliente ha la massima libertà di scelta per ciò che concerne i materiali, può infatti utilizzare i cataloghi interni della ditta, oppure sceglierli e acquistarli da fornitori esterni.

Tutto il processo di ristrutturazione viene gestito all’interno dell’azienda, grazie a un gruppo affiatato di collaboratori e con l’eventuale supporto di professionisti esterni: ingegneri, geometra, architetti, grazie ai quali è possibile realizzare, con estrema precisione, un preventivo per l’intervento di ristrutturazione.

Tutti gli interventi di ristrutturazione della ditta Abile Pronto Casa sono corredati da garanzia di legge; così tutti gli impianti, che hanno i loro certificati di conformità. Chi sostiene spese per i lavori di ristrutturazione edilizia può fruire della detrazione d’imposta Irpefil, in questo modo la società contribuirà al tuo bonus fiscale sulle ristrutturazioni.

Contatta subito la ditta Abile Pronto Casa: al tuo servizio per ogni tipo di ristrutturazione.

Ristrutturazioni: per Molti ma non per TUTTI!

Avete mai visto un pavimento crollare? Avete mai visto un operaio con demolitore bucare da parte a parte un muro e anche il divano (in pelle) che sta dietro? Sembrano barzellette ma invece sono fatti realmente accaduti, dove in seguito la ditta Abile Pronto Casa è subentrata a chi ha fatto il disastro. Come fare quindi a difendersi dai “furbetti”?

Da controllare:

  1. Esperienza pregressa nelle ristrutturazioni
  2. Iscrizione della ditta al registro delle imprese (Visura camerale)
  3. Durc valido
  4. Polizza assicurativa RCT
  5. Controllate che il “prezzone” non sia al netto del bonus fiscale

Negli ultimi anni si sono affacciate nel mondo delle ristrutturazioni una pletora di aziende, complice anche l’allargamento dei confini europei, molte di queste aziende fanno a prima vista dei prezzi incredibili, poi però ci si accorge che nel prezzo viene calcolato anche il bonus fiscale (50% o 65%) che  il cittadino recupera in 10 anni sempre se versa irpef sufficiente alla compensazione.

Per fare subito una prima scrematura chiedete copia della polizza assicurativa RCT “RESPONSABILITÀ CIVILE DANNI A TERZI”, se un azienda non è assicurata lasciate stare e chiamate un’altra azienda.

Durc – documento unico di regolarità contributiva e Visura camerale. Il committente deve assicurarsi per legge che l’azienda appaltante abbia le caratteristiche tecniche per svolgere il lavoro e che sia regolare dal punto di vista fiscale. Sono documenti che tutte le aziende artigiane edili devono avere: tutelatevi!

Agevolazioni fiscali – ristrutturazioni ed edilizia

Di seguito le detrazioni fiscali prorogate dalla legge di stabilità fino al 31/12/2017. È di primaria importanza iniziare i lavori prima del 31/12/2017 infatti dal 01/01/2018 ritorneranno in vigore i vecchi limiti del 36%.

Ristrutturazioni edili – Detrazioni 50%:

  • Spesa massima euro 96.000 fino al 31 dicembre 2017 nel limite del 50%, per unità immobiliare. Dal 01/01/2017 i limiti diventano rispettivamente 48.000 per unita immobiliare nel limite del 36%;
  • La detrazione si applica anche su immobili ristrutturati per l’uso abitativo e posti in vendita dall’impresa edile entro 18mesi dalla fine dei lavori di ristrutturazione;
  • Bonifici obbligatori – Poste o Istituti di Credito applicheranno l’8% invece del 4%;
  • L’importo è detraibile in 10 anni senza deroga alcuna.

Interventi di efficienza energetica – Detrazioni del 65%:

  • Proroga fino al 31/12/2017, dal 01/01/2018 si ritorna al 36%;
  • Sono ricomprese anche le schermature solari, importo massimo euro 60.000;
  • Sono ricompresi anche gli impianti di climatizzazione con generatore di calore ma solo con il rifacimento totale dell’impianto, limite € 30.000;
  • Bonifici obbligatori – Poste o Istituti di Credito applicheranno l’8% invece del 4%.